Musei di Copenaghen

I musei di Copenaghen

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 27 Maggio 2019

1. The National Gallery of Denmark a Copenaghen

La Galleria D’arte Nazionale (in Danese: Statens Museum for Kunst) nota anche come “SMK”, si trova nell’area centrale di Copenaghen e conserva, ricerca e gestisce l’arte Danese e straniera dal quattordicesimo secolo fino ai giorni nostri.

Quando il tedesco Gerhard Morell divenne Custode della Camera d’Arte di Federico V, circa nel 1750, questi suggerì al re di creare una collezione separata di dipinti. Per garantire che la collezione non fosse inferiore a quella delle altre case reali europee e dei conti locali, il re fece acquisti su vasta scala di dipinti Italiani, Olandesi e Tedeschi.

L’acquisto più importante durante il mandato di Morell come custode fu “Cristo in pietà sorretto da due angeli” di Andrea Mantegna. La Galleria d’arte Reale ‘Det Kongelige Billedgalleri’ fu ospitata nel Palazzo di Christiansborg fino al 1884 quando il castello fu distrutto. Da quella data in poi, la galleria non ebbe più una location fissa fino all’apertura ufficiale del museo nel 1896.

Le opere da vedere

La Galleria D’arte Nazionale ospita la più grande collezione d’arte della nazione. Solo a Copenaghen si può ammirare una collezione composta da oltre 400.000 pezzi tra dipinti, sculture e fotografie. Inoltre, la galleria d’arte è in continua espansione poiché ogni giorno vengono aggiunti nuovi pezzi d’arte e nuove mostre.

Tra le sezioni da non perdere vi è la sezione “arte europea 1300-1800” che comprende più di 500 anni di storia dell’arte. Tra le opere principali in questa sezione vi sono il “Cristo in pietà sorretto da due angeli” di Andrea Mantegna, il “Ritratto di Lorenzo Cybo” di Parmigianino, “il Ritratto del pittore Veneziano Giovanni Bellini” di Tiziano e poi ancora opere di Cranach, Rubens e Rembrandt.

L’arte si sviluppa su tredici sale ed è la più antica collezione d’arte in Danimarca, con particolare attenzione per i pezzi danese, olandese, fiammingo, italiano, francese, spagnolo e tedesco.

Dove si trova

Lo Statens Museum for Kunst si trova a Sølvgade 48-50, un’area centrale di Copenaghen a cinque minuti a piedi dal Castello di Rosenborg. Le stazioni dei treni più vicine sono quelle di Østerport e Nørreport. Il museo è collegato con le linee metro M1/M2 e la fermata più vicina è Nørreport.

2. Museo nazionale danese

Museo nazionale danese

Situato a breve distanza da Strøget, Il Museo Nazionale Danese di Copenaghen (Nationalmuseet in lingua Danese) è il più grande museo di storia culturale della Danimarca.

Questo include sezioni dedicate non solo alla cultura Danese ma anche al resto del mondo, dalla Groenlandia al Sud America. Inoltre, il museo sponsorizza il SILA (Il Centro di Ricerca della Groenlandia) presso cui si svolgono ulteriori ricerche archeologiche e antropologiche in Groenlandia.

Le opere da vedere

Il museo è suddiviso in 8 principali esposizioni disposte su quattro livelli differenti. Queste sono suddivise in Antichità classica e del vicino Oriente; Preistoria Danese; Medioevo Danese e Rinascimento; storie Danesi dal 1660-2000; Collezione reale di monete e medaglie; Voci dalle colonie; Collezione etnografica e Museo dei bambini.

La sezione della Preistoria Danese è una delle maggiori attrazioni del museo dove è possibile ammirare opere e ritrovamenti dal valore inestimabile. Alcune delle principali attrazioni provengono dall’età del bronzo (1700-500 AC).

Tra queste vi sono: il sepolcro di Egtved, la ragazza che fu sepolta nella sua bara un giorno d’estate nel 1370 AC. e la cui storia è divenuta quasi leggenda; e il famosissimo Carro del Sole (Sun Chariot) di Trundholm. La sezione preistorica include anche l’epoca vichinga in cui in una esposizione separata è possibile ammirare il famoso anello d’oro di Tissø e il tesoro di Fæsted, uno dei più grandi tesori in Danimarca di gioielli in oro e argento.

Dove si trova

Il Museo Nazionale Danese è ubicato presso la “Villa del Principe” meglio nota come Prince’s Mansion. Questa è una sontuosa villa in stile rococò situata a Frederiksholms Kanal, nella zona centrale di Copenaghen. Dalla stazione centrale di Copenaghen, è possibile raggiungere il museo a piedi in 10 – 15 minuti.

3. Il museo Thorvaldsen

Museo Thorvaldsen

Il Museo Thorvaldsen è dedicato all’arte dello scultore neoclassico Danese Bertel Thorvaldsen (1770-1844), che visse e lavorò a Roma per gran parte della sua vita (1796-1838). Il museo venne costruito tra il 1838 e il 1848 e venne successivamente intitolato “Museo Thorvaldsen”. Questo venne inaugurato il 18 settembre 1848 e fu il primo museo pubblico in Danimarca.

Le opere da vedere

Il museo contiene più di dodici collezioni suddivise per tipologia tra sculture, disegni, dipinti, collezioni private etc.

Tra le principali sculture da non perdere vi è Ganimede con l’aquila di Giove, una scultura che Thorvaldsen ha modellato nel 1817 e la cui peculiarità è l’effetto della scultura creato dal contrasto tra la pelle liscia del ragazzo significante la sua natura fiduciosa, giustapposta alla dettagliata apparenza delle piume dell’aquila, al suo aspetto aspro e al suo becco tagliente.

Tra gli schizzi più noti da non perdere nell’apposita collezione vi è Cupido con la farfalla in cui l’artista Danese usa la simbologia greca della farfalla attribuendole il significato profondo di anima.

Dove si trova

Il museo si trova sulla piccola isola di Slotsholmen al centro di Copenaghen, vicino al Palazzo di Christiansborg. Dalla stazione centrale di Copenaghen e da Nyhavn occorrono meno di 15 minuti a piedi per raggiungere il museo.

4. Danish Museum of Art e Design

Danish Museum of Art & Design
Mostra permanente sulla sedia

Il Danish Museum of Art & Design, come si capisce dal nome, è dedicato al design, all’ arredamento e alla moda, settori nei quali (specialmente i primi due) la Danimarca eccelle.

Questo museo ospita design e artigianato proveniente dalla Danimarca e dal resto del mondo, e presenta opere di designer danesi famosi, stilisti di fama internazionale, ma anche ricche collezioni di porcellane europee ed orientali.

Le opere da vedere

Accanto a opere permanenti come la mostra «Danish Design Now», una panoramica sul design danese contemporaneo visto attraverso gli occhi dell’arte, della grafica, della moda e dell’arredamento, il museo ospita mostre temporanee.

Dove si trova

Il Museo si trova nel cuore del centro storico di Copenaghen, accanto al Castello di Amalienborg e ai numerosi bar e ristoranti di Nyhavn.

5. Museo Louisiana di arte moderna

Il Museo Louisiana custodisce opere d’arte moderna e contemporanea provenienti da tutto il mondo, risalenti al XX secolo (in particolare dalla Seconda guerra mondiale in poi).

Opera da non perdere

Le ale del museo ospitano opere di Pablo PicassoAlberto GiacomettiYves KleinAndy WarholRobert RauschenbergRoy LichensteinAsger JornGeorg BaselitzLucio FontanaFrancis BaconSigmar Polke e Louise Bourgeois, solo per citarne alcuni.

Dove si trova

Il Museo Louisiana si trova 35 km a nord rispetto al centro di Copenaghen e 10 a sud da Helsingør, ma è facilmente raggiungibile con ogni mezzo.

6. Museo Ny Carlsberg Glyptotek

Ny Carlsberg Glyptotek

Il Glyptotek di Ny Carlsberg è un museo d’arte a Copenhagen. Il museo ospita la collezione personale di Carl Jacobsen (1842-1914), figlio del fondatore delle fabbriche di birra Carlsberg.

Il punto focale del museo è la scultura delle culture antiche del Mediterraneo, tra cui l’Egitto, Roma e la Grecia, oltre a sculture più moderne come una collezione di opere di Auguste Rodin, considerato il più importante al di fuori della Francia.

Tuttavia, il museo è ugualmente noto per la sua collezione di dipinti che comprende una vasta collezione di impressionisti francesi e post-impressionisti, nonché dipinti danesi dell’età dell’oro.

Le opere da vedere

Le principali opere da vedere sono contenute nella collezione francese. Tra i lavori più importanti vi sono opere di pittori come David e Manet, oltre a una vasta collezione di pittori impressionisti come Monet, Cézanne e Bonnard. Tra i dipinti più importanti da visitare vi è “La morte e il taglialegna” Jean-François Millet. Mentre tra le sculture principali da vedere vi è la “Piccola danzatrice di quattordici anni” di Degas.

Dove si trova

Il museo si trova a Dantes Plads 7. È facile raggiungere il Glyptotek in autobus, in treno o a piedi. Il museo si trova a 5-10 minuti a piedi dalla stazione centrale di Copenaghen e dalla piazza del municipio.

7. Frilandsmuseet – Il museo a cielo aperto

Frilandsmuseet, Copenaghen
Fattoria nel museo a cielo aperto

Frilandsmuseet (il museo a cielo aperto) è un museo a cielo aperto nell’area comunale di Lyngby, nella periferia nord di Copenaghen. È stato aperto nel 1897 ed è uno dei più grandi e antichi musei all’aperto del mondo.

Il museo ospita più di 100 edifici di ambienti rurali e risalenti al periodo 1650-1950. Tutti gli edifici sono originali e sono stati spostati pezzo per pezzo dalla loro posizione originale, salvo un mulino a vento che si trova ancora nella sua posizione originale.

Le opere da vedere

Tra le cose più interessanti da vedere vi è la mostra “La vita contadina del passato – un mondo che abbiamo perso” qui si possono visitare più di 50 edifici provenienti da diverse zone della Danimarca, nonché dalla Svezia meridionale, dallo Schleswig e dalle Isole Faroe – tutti ex possedimenti danesi. La mostra illustra le differenze nell’architettura regionale e come le tradizioni di costruzione rurale si sono evolute in tre centri tra il 1650 e il 1950.

Dove si trova

L’ingresso principale del museo si trova a Kongevejen 100, nell’area di Lyngby. Gli autobus 184 e 194 si fermano davanti all’ingresso principale. Il museo si può raggiungere anche con le linee metro M1/M2 fino a Nørreport e da lì in poi con l’autobus 184 fino alla fermata Frilandsmuseet.


[gmw_nearby_locations object="posts" nearby="object" post_types="page" units="kilometers" results_count="4"]  

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *