Municipio di Copenaghen

Municipio di Copenaghen

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 23 Maggio 2019

Nel cuore del centro della città di Copenaghen, sulla Rådhusplads (cioè la Piazza del Municipio), accanto al Palace Hotel, sorge il Municipio di Copenaghen (Københavns Rådhus), sormontato dalla splendida Torre dell’orologio.

Sede del Comune e luogo di accoglienza dei capi di stato in visita in Danimarca, il Municipio è uno dei simboli della città, nonché uno dei luoghi più visitati dai turisti.

Per permettere la sua costruzione, avvenuta tra il 1892 e il 1905, si dovettero abbattere nel 1888 un mulino e i bastioni di Gyldenløv.

Architettura del palazzo

L’edificio, in mattoni rossi, è stato costruito a partire dal progetto dell’architetto Martin Nyrop (1849-1921), che scelse per questo importante palazzo una commistione di stili: in primis, rese omaggio alla propria patria partendo dallo stile medievale danese fino a raggiungere lo stile romantico.

Il tono preponderante, tuttavia, è sicuramente quello neorinascimentale italiano, ispirato in particolare alle architetture municipali toscane: il paragone con il palazzo del Comune di Siena, ai nostri occhi, è immediato.

Anche i cortili interni del Municipio sono ispirati al Belpaese, e più precisamente alle corti interne dei palazzi del nord Italia.

Prima di avere sede qui, il consiglio d’amministrazione del comune di Copenaghen venne ospitato in 5 palazzi diversi, situati sulla Piazza del Mercato Nuovo (Nytorv). Il primo era in uso dal 1479, ma venne distrutto nel grande incendio del 1728: i lavori di ricostruzione vennero intrapresi immediatamente, ma l’edificio venne nuovamente arso nell’incendio del 1975.

Un altro palazzo fu eretto nel 1815, in stile neoclassico: oggi è il Palazzo di Giustizia, ruolo che gli competeva già nel XIX secolo insieme alle attività municipali.

Nel 1925, il sottotetto del palazzo ospitava le Civiche collezioni storiche di Copenaghen, le quali vennero spostate nel Museo di Copenaghen nel 1956.

Attualmente, ad accogliere visitatori e passanti è la statua di Absalon, posta sopra l’ingresso del Municipio. Absalon era un vescovo e politico del XII secolo, nonché fondatore della città di Copenaghen.

Sul tetto trovano posto sei statue di sei sentinelle vestite in abiti rinascimentali, alle cui spalle si estende un fregio in laterizio e una merlatura. All’estremità, infine, sorgono due guglie.

Si può visitare all’interno?

Municipio di Copenaghen
Interno del municipio

Il Rådhus è visitabile anche all’interno, praticamente in ogni sua parte.

Nella sala d’ingresso, sulla destra, spicca maestoso l’orologio astronomico mondiale a 12 quadranti, realizzato dal fabbro Jens Olsen ed attivato nel 1955 dopo ben ventisette anni di costruzione. Il suo meccanismo è così preciso che sbaglia di appena mezzo secondo ogni 300 anni, e si dice sia in grado di calcolare con esattezza i calendari dei prossimi 570 mila anni.

Purtroppo, al momento è fermo per lavori di manutenzione, che per un oggetto così prezioso sono essenziali quanto delicati. Rimane comunque visitabile la mostra sull’orologio, inaugurata nel 2013.

La sala consiliare del municipio si trova al centro del quadrilatero in cui si articola il palazzo, ed è preceduta da un’ampia anticamera, la Rådhushallen, che ospita i busti dei personaggi danesi più illustri.

L’imponente lucernario illumina tutte le sale di riunione, che sono teatro di ricevimenti ufficiali e mostre.

Come l’esterno, anche l’interno del municipio vanta uno stile eclettico, sia nelle decorazioni che nell’arredamento.

La Torre dell’orologio

A sinistra dell’edificio comunale, svetta la Torre dell’orologio. Con i suoi 105,6 metri d’altezza, è una delle costruzioni più alte di Copenaghen: percorrendo i suoi 298 gradini (non c’è l’ascensore!) si può salire in cima, e da lì godere del panorama spettacolare su tutta la città.

La torre è munita di un carillon, la cui melodia viene trasmessa ogni giorno dalla radio nazionale danese.

Informazioni pratiche

Ecco alcune informazioni utili sul Municipio e la Torre dell’orologio.

Dove si trova e come arrivare

Il Rådhus si trova proprio nel cuore di Copenaghen: se provenite dalla stazione, vi basterà camminare meno di dieci minuti oltrepassando i giardini di Tivoli e vi troverete proprio nella Piazza del Municipio.

Quanto costa: prezzi dei biglietti e orari

Il Municipio rimane aperto al pubblico e visitabile gratuitamente durante gli orari di apertura, cioè:

  • Dal lunedì al venerdì: dalle 09:00 alle 16:00
  • Sabato: dalle 09:30 alle 13:00 (attenzione: il sabato, l’accesso è limitato alla sala principale)

Fa eccezione la torre dell’orologio, per la quale bisogna attendere i tour accompagnati, del costo di 30 kr o gratuiti se siete in possesso della Copenaghen Card. La visita dura circa 30 minuti, e gli orari per accedere alla torre sono i seguenti:

  • Dal lunedì al venerdì: alle 11:00 e alle 14:00
  • Sabato: alle 12:00

La torre può accogliere un massimo di 26 persone, per cui è consigliabile presentarsi al tour con un certo anticipo.

Il Municipio organizza tour guidati in lingua inglese e danese del Palazzo, della durata di 45 minuti e del costo di 50 kr. Il punto d’incontro è l’ingresso principale.

  • Dal lunedì al venerdì: in inglese alle 13:00, in danese alle 10:00 e alle 15:00
  • Il sabato: in inglese alle 10:00, in danese alle 11:00

Gli orari delle visite potrebbero variare a causa di eventi particolari.

È possibile anche organizzare dei tour personalizzati, della durata compresa tra l’una e le due ore, che prevedono la visita del municipio, della torre, dei pancakes e una bevanda (vino, acqua o caffè).

I prezzi a persona per questi tour sono di 150 kr nei giorni feriali, 160 kr il sabato e 180 kr la domenica.

  • Dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 15:30, è richiesto un minimo di 5 persone.
  • Dopo le 15:30 nei giorni feriali, e nel fine settimana, è richiesto un minimo di 10 persone.

Per info e prenotazioni, si può chiamare il 3366 2586 o mandare una mail all’indirizzo Rundvisning@kk.dk.

Altri tour speciali, come quello notturno, sono organizzati saltuariamente e consultabili sulla pagina Facebook del municipio.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...
     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *