Parco divertimenti Giardini di Tivoli

I Giardini di Tivoli

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 7 Giugno 2019

Informazioni rapide
11-23    |    4 ore    |    €18   |    a piedi

I Giardini di Tivoli sono il secondo parco divertimenti più antico al mondo dopo lo storico “Dyrehavsbakken” (noto anche come Bakken) situato a Klampenborg, a solo a 10 chilometri da Copenaghen.

Infatti, mentre le origini di Bakken risalgono al sedicesimo secolo, i Giardini di Tivoli sono stati inaugurati il 15 agosto 1843. Nel 2017, i Giardini di Tivoli sono stati anche il secondo parco divertimenti più visitato al mondo battendo il record di 4.6 milioni di visitatori.

La storia di questo unico parco divertimenti ha inizio quando il suo fondatore, Georg Carstensen, ottenne la licenza quinquennale di costruzione dal Re Cristiano VIII.

La leggenda narra anche che Carstensen convinse il Re della sua proposta con la famosa frase “quando la gente si diverte, non pensa alla politica”.

Il parco, inizialmente chiamato col nome “Tivoli & Vauxhall” venne poi ribattezzato “Tivoli” in onore dei famosi giardini Parigini “Jardin de Tivoli” che presero a loro volta il nome dalla “nostra” Tivoli nel Lazio.

Perché visitarlo e cosa aspettarsi

Visitare i Giardini di Tivoli è un’esperienza incredibile e sicuramente una delle cose imperdibili da fare a Copenaghen.

Tivoli non è semplicemente un parco giochi, ma è un pezzo di storia Danese, un luogo che sembra essersi fermato nel tempo racchiudendo in sé la magia e il fascino di epoche lontane e luoghi esotici.

Un parco diverso dai più noti Disneyland e Universal ma non per questo meno incantevole e all’altezza delle aspettative.

Cosa fare: i giochi da non perdere

I Giardini di Tivoli contano più di quaranta attrazioni. Tra quelle più famose vi sono sicuramente le sue numerose montagne russe. Rutschebanen, in particolare, sono le montagne russe costruite in legno risalenti al 1914. Una delle più antiche di questo genere tutt’ora in funzione.

Vi è inoltre Dæmonen “Il Demone” che raggiunge una velocità di 77 km/h girando in loop per un lasso di un minuto e quarantasei secondi. Appena due anni fa, quest’ultima attrazione è stata integrata con un’esperienza virtuale nella quale viene simulato un volo attraverso l’antica Cina, insieme ad incontri con draghi e demoni.

Tra le attrazioni storiche da non perdere c’è inoltre Ballongyngen, la famosa ruota panoramica costruita nel 1943 da cui si può ammirare Copenaghen dall’alto.

Sempre in tema di vista mozzafiato, lo “Star Flyer” è un’imperdibile giostra che raggiunge gli 80 metri di altezza e dà ai suoi visitatori l’incredibile sensazione di volare.

Il parco di Tivoli con i bambini

Giardini di Tivoli, Copenaghen
Autoscontro Minimorgana

I Giardini di Tivoli si rivelano, inoltre, un’ottima scelta anche per chi viaggia con bambini. Infatti, come ogni altro parco che si rispetti, anche Tivoli ha una sezione dedicata ai più piccoli. Questa è chiamata “Petzi’s World” ed è un’area gioco di circa 1300 metri quadri interamente destinata ai bambini.

Lì è possibile anche incontrare il personaggio principale, un orsetto di nome Rasmus Klump, che è una sorta di celebrità nel mondo dei cartoni Danesi.

Le attrazioni principali di Petzi’s World includono: torri con ponti sospesi, pali per l’osservazione, una rete da arrampicata, telescopi e altipiani su più livelli etc.

Oltre a questa specifica area, il parco offre numerose altre attrazioni per bambini tra cui: le autoscontro di Minimorgana, la giostra a tema viaggio nello spazio chiamata “The Astronomer” e molto altro.

Il parco di Tivoli per gli adulti

Per gli adulti, in aggiunta alle numerose montagne russe, Tivoli offre un ampio numero di attrazioni.

Queste vanno dalle semplici giostre agli spettacoli di canto e danza eseguiti nei diversi teatri all’interno del parco.

Tra i più unici vi è il “Pantomime Theatre” l’unico posto al mondo in cui la pantomima è presentata come un’arte indipendente. Per i più romantici, un giro in barca al tramonto nei pressi del Dragon Boat Lake è un’esperienza indimenticabile.

Dove mangiare all’interno del parco: i ristoranti

dove mangiare ai giardini di Tivoli
Ristorante The Nimb

Inoltre, il parco offre più di cinquanta punti ristorazione tra ristoranti, fast food, café e bancarelle dove è possibile assaggiare sia la più prelibata cucina Danese, ma anche specialità provenienti da altre parti del mondo.

Tra i posti più gettonati del parco vi è la sala da tea Chaplon Tesalon dove è possibile gustare té provenienti da tutto il mondo in una raffinata terrazza all’aperto.

Se si opta per un’esperienza unica, tra i ristoranti più esclusivi di Tivoli vi è “Nimb”, facilmente riconoscibile per la sua facciata da Mille e una Notte.

Nimb è uno dei ristoranti storici di Tivoli operativo dal 1909, ha diverse sezioni tra cui il ristorante, il grill-bar e la sala aperitivi. La prenotazione è d’obbligo.

Halloween, Natale e Capodanno a Tivoli

Tra i momenti migliori per visitare il Giardini di Tivoli vi sono sicuramente le feste come Halloween, Natale e Pasqua.

Infatti, in occasione delle festività, il parco cambia completamente volto trasformando le aree comunali con bellissime decorazioni a tema.

Ci sono pro e contro nel visitare il parco durante queste festività, ed uno dei contro è sicuramente il fatto che nei periodi festivi Tivoli diviene affollatissimo.

Dall’altro canto, è possibile ammirare delle decorazioni uniche per ogni tipo di festività e diverse per ogni anno.

Per esempio durante il periodo Natalizio il parco viene riempito di migliaia di luci e decorazioni a tema, vengono allestiti i mercatini di Natale e i bambini possono esprimere i loro desideri a Babbo Natale in persona. Il periodo Natalizio si conclude con i bellissimi fuochi di Capodanno.

Durante Halloween, il parco assume i toni caldi dell’arancio. Zucche e profumo di dolci alla cannella rendono l’atmosfera un vero sogno. Si conta che lo scorso anno il parco abbia usato più di 20.000 zucche per le decorazioni!

Informazioni Pratiche

A differenza di molti altri parchi tematici situati fuori città, non bisogna andare lontano per visitare Tivoli!

Come arrivare

Infatti, il parco è situato proprio al centro di Copenaghen a circa due minuti dalla stazione centrale e facilmente raggiungibile a piedi o in bus (in particolare il bus 1A) da ogni zona centrale della città.

a circa due minuti dalla stazione centrale e facilmente raggiungibile a piedi o in bus (in particolare il bus 1A) da ogni zona centrale della città.

L’ingresso principale (anche il più scenico) è situato a Vesterbrogade. Se non fosse possibile entrare da questo gate, vi è anche un ingresso secondario a Bernstorffsgade.

Orari

Il parco è aperto dalla Domenica al Giovedì dalle 11.00 alle 21.00 mentre il Venerdì e Sabato dalle 11.00 alle 23.00.

Prezzi dei biglietti

Il prezzo di ingresso varia a seconda della tipologia del biglietto.

L’ingresso semplice (senza accesso alle giostre, è possibile acquistare poi i biglietti per le singole attrazioni dalle macchinette all’interno del parco) costa:

  • DKK 120 per gli adulti (circa €18)
  • DKK 50 per bambini tra i 3 e 7 anni (circa €8).

Un biglietto che includa l’uso illimitato delle attrazioni costa:

  • DKK 360 (circa € 48).
Risparmia con la Copenaghen Card
Copenaghen Card

I Giardini di Tivoli sono inclusi nella Copenaghen Card, che include anche i mezzi pubblici e il trasferimento dall’aeroporto.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


[gmw_nearby_locations object="posts" nearby="object" post_types="page" units="kilometers" results_count="4"]  

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...
     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *